Chiudi filtri

Filtri

- Dove

- Nel raggio di

Suggeriti
Fino a 30Km
Fino a 50Km
50km o più

- Categorie

Il tuo obbiettivo: Curare il mio mal di schiena

Il mal di schiena è un dolore molto comune, anzi il più comune fra i dolori muscolo-scheletrici. Ciò che è peggio è che in molti casi diventa cronico, e chi ne soffre pensa di doversi adattare a conviverci, soprattutto le persone un po’ più avanti con gli anni, che lo giustificano dicendo “ah, è l’età!”. In realtà si può fare qualcosa per curare il mal di schiena. A volte è necessario modificare delle abitudini, altre volte si può ricorrere alla fisioterapia, qui troverai alcuni dei migliori esperti che ti aiuteranno a risolverlo.

Filtra risultati
I migliori esperti che ti aiuteranno
  • Francesco Calabrese

    Francesco Calabrese

    Mental coach sportivo

  • Alessandro Cavagnoli

    Alessandro Cavagnoli

    Osteopata sportivo

  • Matteo Dellaborra

    Matteo Dellaborra

    Fisioterapista sportivo

  • Iacopo Gatti

    Iacopo Gatti

    Osteopata sportivo

  • Silvia De luca

    Silvia De luca

    Osteopata sportivo

  • Federico Rizzo

    Federico Rizzo

    Osteopata sportivo

  • Francesco Calabrese

    Francesco Calabrese

    Mental coach sportivo

  • Alessandro Cavagnoli

    Alessandro Cavagnoli

    Osteopata sportivo

  • Matteo Dellaborra

    Matteo Dellaborra

    Fisioterapista sportivo

  • Iacopo Gatti

    Iacopo Gatti

    Osteopata sportivo

  • Silvia De luca

    Silvia De luca

    Osteopata sportivo

  • Federico Rizzo

    Federico Rizzo

    Osteopata sportivo

  • Francesco Calabrese

    Francesco Calabrese

    Mental coach sportivo

  • Alessandro Cavagnoli

    Alessandro Cavagnoli

    Osteopata sportivo

  • 25 servizi ti potrebbero aiutare

    Non sei ancora convinto? Beh scrivici!

    Scrivi direttamente a Runtheons

    raccontaci il tuo obbiettivo e faremo del nostro meglio per aiutarti a raggiungerlo!

    Curare il mal di schiena

    • Come curare il mal di schiena zona lombare?

      Nei casi più comuni di mal di schiena lombare, il paziente trae beneficio da: Riposo attivo. Significa evitare tutte le attività che evocano dolore, mantenendosi comunque in movimento, adozione di posture antalgiche. Da seduti o da sdraiati è consigliabile favorire il posizionamento neutro della colonna vertebrale, applicazione di impacchi freddi o caldi. Gli impacchi a base di ghiaccio hanno un potere antidolorifico, mentre quelli caldi rilassano la muscolatura., assunzione di antinfiammatori da banco, quali FANS (es: ibuprofene) o paracetamolo. È indicato al bisogno, quando il dolore è molto fastidioso.

    • Come togliere l'infiammazione alla schiena?

      I rimedi per il mal di schiena possono essere davvero molti, a seconda della tipologia e della gravità del mal di schiena che si manifesta. Alcuni trattamenti da considerare sono: Trattamenti farmacologici, trattamenti fisioterapici, trattamenti non farmacologici, come cerotti termici o rimedi casalinghi, quali riposo, stretching ed esercizio fisico o interventi chirurgici. In alcuni casi, il trattamento del mal di schiena può essere svolto comodamente a casa anche se è sempre meglio rivolgersi ad un esperto. Alcuni rimedi casalinghi sono: il riposo attivo, fare esercizi di stretching, fai attenzione alla tua postura, indossa scarpe comode, tieni la schiena al caldo e fai esercizio in modo regolare.

    • Quanto dura un'infiammazione alla schiena?

      Dipende dal tipo di lombalgia che si ha: acuta o cronica. Anche quando non si determina la causa esatta del dolore, di solito nella maggioranza dei casi il mal di schiena si attenua spontaneamente nel tempo, grazie ai processi autoriparativi dell'organismo; il 50% degli episodi si risolve quasi completamente entro due settimane, l'80% entro sei settimane. Se così non dovesse essere ti suggeriamo di rivolgerti ad un esperto. Qui con la piattaforma Runtheons Marketplace troverai i migliori esperti del mondo sportivo che ti aiuteranno a raggiungere i tuoi obbiettivi sportivi.

    • Mal di schiena esiste un rimedio immediato?

      Dipende dal tipo di lombalgia che si ha: acuta o cronica. Anche quando non si determina la causa esatta del dolore, di solito nella maggioranza dei casi il mal di schiena si attenua spontaneamente nel tempo, grazie ai processi autoriparativi dell'organismo; il 50% degli episodi si risolve quasi completamente entro due settimane, l'80% entro sei settimane. Se così non dovesse essere ti suggeriamo di rivolgerti ad un esperto. Qui con la piattaforma Runtheons Marketplace troverai i migliori esperti del mondo sportivo che ti aiuteranno a raggiungere i tuoi obbiettivi sportivi.

    • Il mal di schiena non passa con antinfiammatori, come faccio?

      Mal di schiena che non passa, potrebbe essere spondilite anchilosante. Sembra un banale mal di schiena. Si pensa per anni a posture scorrette e sforzi fisici a carico della colonna vertebrale, invece si scopre che si tratta di spondilite anchilosante o altro. Si consiglia di rivolgersi ad un'esperto per risolvere il problema quanto prima. Qui con la piattaforma Runtheons Marketplace troverai i migliori esperti del mondo sportivo che ti aiuteranno a raggiungere i tuoi obbiettivi sportivi.

    • Come alleviare il mal di schiena a letto?

      Fra gli errori che possono causare mal di schiena c'è anche quello di dormire in posizioni sbagliate. Una delle posizioni migliori in cui dormire se si ha mal di schiena è la posizione fetale. Mettersi su un fianco, appoggiando tutto il lato sul materasso, e sistemare con un cuscino fra le ginocchia. Chi, oltre al mal di schiena, ha anche un'ernia del disco, potrebbe provare a dormire su un fianco, rannicchiandosi in posizione fetale. Ecco come fare: sdraiarsi sulla schiena e poi rotolare delicatamente su un fianco; rannicchiare le ginocchia verso il petto e piegare delicatamente il busto verso le ginocchia. Ricordarsi di cambiare lato di tanto in tanto per evitare squilibri. Per alcune persone, dormire sulla schiena può essere la posizione migliore per alleviare il mal di schiena. Se si sceglie questa postura, però, è bene mettere un cuscino sotto le ginocchia e accertarsi di mantenere la colonna vertebrale neutra.

    Altri obbiettivi correlati